La semplicità e la bellezza del pan con l’olio

lun, giu 15, 2009

Interviste

panconolio

La settimana su Made in Kitchen inizia in bellezza, con la nostra intervista del Lunedì! Andiamo a conoscere Silvia, creatrice del blog Pan con olio, già nostra ospite qualche giorno fa con la sua splendida ricetta Fagottini di prosciutto con crema di asparagi. Passiamo all’incontro virtuale con Silvia:

MiK: Il tuo blog ci ha colpito molto, innanzitutto perché è impostato in modo semplice, privo di una veste grafica elaborata, e tuttavia presenta delle ricette sempre interessanti, accompagnate da immagini con uno spiccato gusto estetico. Hai sempre mantenuto questo stile? C’è un motivo dietro a questa “presentazione”?

Silvia: L’attuale “presentazione” del mio blog è solo l’ultima di tante che ho provato. Avevo impostato anche dei templates molto colorati ed elaborati, ma nel giro di qualche settimana non mi piacevano più e non “li sentivo più miei”. Così sono tornata allo sfondo bianco, più “pulito” e senza tanti fronzoli, che è quello che mi rappresenta di più e che mi sembra metta in maggior risalto le immagini dei piatti. Per quanto riguarda le immagini grazie del complimento, ma avete visto le foto un po’ più vecchie?… non sapevo neanche, che nella mia “misera” compatta, esistesse la funzione macro!

MiK: Un’altra caratteristica del tuo blog è che hai dedicato una sezione importante dello spazio al feed dei blog che leggi.

Silvia: Sono tanti vero? Sono un po’ sfaticata e poi non ho molto tempo per girare sul web, con una lista così ben nutrita ho sempre a portata di click tutti gli aggiornamenti dei blog che preferisco. Oltre ai blog “che non posso fare a meno di leggere” ne ho inseriti tanti che mi hanno colpito anche solo per una ricetta, per una foto, per la simpatia e per il modo di scrivere dell’autore.

MiK: Sei una foodblogger mamma, e non sei sicuramente l’unica. Ti risulta difficile conciliare l’attività sul web con l’intensa vita famigliare?

Silvia: Bella domanda! Cerco di ritagliarmi uno spazio giornaliero da dedicare all’attività sul web, ma non sempre ci riesco.Con due bambini piccoli, la permanenza al computer durante la maggior parte del giorno non è proprio possibile. Di solito approfitto dei loro pisolini per dedicarmi al blog e al web. Ho il computer sempre acceso, ma non è a portata “d’occhio” (è al piano di sopra dove generalmente non sto con i bambini, se non per dormire) e quando mio marito è a casa ogni scusa è buona per salire su e dare una sbirciatina ai blog e alla posta.

MiK: Ci ha incuriosito una categoria ben “nutrita”, tra quelle che indicizzano le tue ricette: marmellate e conserve. È legata a qualche bisogno o magari ricordo?

Silvia: La preparazione di marmellate e di alcuni tipi di conservazione della frutta mi riporta alla mente mio babbo, che purtroppo è morto da sette anni. Quando arrivava questo periodo dell’anno e poi per tutta l’estate e per parte dell’autunno mio babbo iniziava con la preparazione delle marmellate da “far fuori” in inverno e per me era quasi un “incubo!”: iniziavano pomeriggi e serate a pulire e a tagliare la frutta! Non solo utilizzava la frutta del nostro orto, ma (per fortuna sua) aveva amici con un gran numero di alberi da frutto e non vi dico la quantità di susine, pesche, albicocche, ciliege, mele cotogne, fichi che passavano per casa nostra. Io “borbottavo” in continuazione che non avevo voglia di star a perdere tempo in quel modo, anche perchè a me le marmellate non piacciono!

… Che dire: ora quei momenti mi mancano… La passione per questo tipo di preparazione però ora mi è arrivata. Come cambiano le cose con l’andar del tempo: adesso mi rilassa stare a “tagliuzzare”la frutta, mi piace preparare le marmellate (che mangia mio marito) e conservare la frutta sotto zucchero, mi piace avere anche fuori stagione il sapore delle fragole o delle ciliege e mi da soddisfazione, poi, poterle regalare ad amici e parenti.

MiK: Il nostro gioco del “se fossi”. Se tu fossi un piatto, cosa saresti? E se tu fossi un ingrediente?

Silvia: Sarei un piatto semplicissimo: il pan con l’olio! Ho una passione per la “fettunta” e ne mangerei a quintali soprattutto nel periodo dell’ “olio novo”. Vorrei essere questo piatto, però, a due condizioni: il pane deve essere quello toscano, rigorosamente senza sale e possibilmente cotto a legna e l’olio deve essere un extra vergine di oliva di ottima qualità… io amo l’olio toscano che ho la fortuna di prendere direttamente da due piccoli produttori. Per l’ingrediente scelgo una spezia: la cannella dolce e “pungente” al tempo stesso!

La ricetta che Silvia ha scelto per accompagnare l’intervista è questo straordinario tripudio di colori e sapori, gli Sformatini di fiori di zucca con ricotta e speck!

sformatini-con-fiori-di-zucca-004

Porzioni 4
Tempo di preparazione 45 minuti
Difficoltà 3
Prezzo indicativo 6 euro

Ingredienti

  • 250 gr di ricotta
  • 8 fiori di zucca grandi
  • 1 zucchina
  • 100 gr di speck a fette sottili
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • sale e pepe

Preparazione
Unite l’uovo alla ricotta e mescolate bene. Aggiungete il parmigiano, circa 30 gr di speck tritato, un pizzico di sale e il pepe. Ungete 4 stampi da muffin (io ho usato quelli in alluminio, mi sembrano appena appena più grandi) e foderateli con i fiori di zucca (lasciatene almeno due per chiudere lo sformatino). Sopra i fiori mettete la zucchina, tagliata a striscioline sottili con il pelapatate, e sopra la zucchina mettete le fettine di speck rimaste. A questo punto versate negli stampi il conposto di ricotta e chiudete con le falde dei fiori avanzati. infirnate a 180° per 20/25 minuti. Servite tiepidi.

sformatini-con-fiori-di-zucca-012


Ti potrebbero anche interessare

, , , ,

Questo post è stato scritto da:

Redazione - che ha scritto 1985 post il Made in Kitchen Blog.


Contatta l'autore

8 risposte a “La semplicità e la bellezza del pan con l’olio”

  1. [email protected] Ha detto:

    non conoscevo questo blog, veramente carino! brava Silvia!!!bell’intervista :)

  2. Donatella Ha detto:

    Che dire Silvia è davvero brava! Complimenti

  3. Juls Ha detto:

    L’ho smepre pensato che sei una grande donna, mamma e foodblogger, ora una volta di più ne ho la riprova!
    grande Silvia!

  4. katty Ha detto:

    Type your comment here.
    brava !!sei forte!!!complimenti!

  5. Stefania Ha detto:

    Effettivamente è bravissima e il suo blog molto bello.

  6. Silvia (furfecchia) Ha detto:

    grazie ragazze mi fate arrossire!

Trackbacks / Pingbacks

  1. Sformatini di fiori di zucca con ricotta e speck | Madeinkitchen Blog - 19. giu, 2009

    [...] ricetta che Silvia ha scelto per accompagnare l’intervista è questo straordinario tripudio di colori e sapori, gli Sformatini di fiori di zucca con ricotta e [...]

  2. i migliori blog di cucina » Blog Archive » Intervista!!!!! - 24. giu, 2009

    [...] Andate a vedere l’intervista di oggi…. qua! [...]

Rispondi