La Cucina Toscana: i Cavallucci

mer, dic 9, 2009

Cucina della Toscana, Dolci, Ricette

La Cucina Toscana: i Cavallucci

I cavallucci fanno parte della ricca tradizione di dolci natalizi toscani, e Juls ci presenta la loro ricetta  a un paio di settimane da Natale,  in tempo per iniziare ad impastare ed infornare ;-)

Poco dopo l’Immacolata, comincia la corsa ad ostacoli per fare i biscotti natalizi: la casa profuma di cannella, anice, vaniglia… sono sempre alla ricerca di nuove ricette, soprattutto se vengono da Inghilterra, America, Germania, Svezia… ma in Toscana?

Non che ci siano biscottini da attaccare all’albero, ma nel periodo natalizio nelle nostre zone vanno tantissimo i cavallucci.

Non sono biscotti belli o scenici, non hanno colori sgargianti o forme raffinate… sono biscottoni tondi e rustici, sferici e un po’ schiacciati, spolverati di farina e pure un po’ bitorzoluti.

Quando ero piccina mamma li portava da San Gimignano in un sacchettino di carta bianco, li mandava nonno per la sua nipotina. Ogni volta che li mangio mi ricordo di nonno Remigio, anche perché lo ricordano molto. Rustico, al’apparenza schivo, ma dentro dolce, morbido, pieno di cose buone.

Di ricette di cavallucci ce ne sono tante, ma per farli davvero buoni da noi c’è un modo: individua il tuo negozietto di fiducia, quello che vende dolciumi, canditi e caffè, avvicinati al bancone con fare guardingo e sussurra al negoziante, con fare complice: mi dà la dose per mezzo chilo di cavallucci? Allora il signore si volta e comincia a riempire i cartoccini con canditi e polverine, pesando e dosando, poi li riunisce tutti in un sacchettino di carta più grande e afferma: questa è la ricetta giusta, vedrà come vengono, ci rivediamo prima di Natale per prenderne altra, ci scommetto!

E sicuramente, prima di Natale, tornerò a far visita alla drogheria Rosi, in cima a Via Maestra, a Poggibonsi!

Porzioni 12
Tempo di preparazione 50 minuti
Difficoltà 3
Prezzo indicativo 6 euro

Ingredienti

  • 650 gr di farina
  • 350 gr di zucchero
  • 30 gr di zucchero a velo
  • 200 gr di noci sgusciate
  • 90 gr di canditi
  • 15 gr di ammoniaca per dolci
  • 170 ml di acqua
  • 15 gr di spezie per cavallucci  (cannella, coriandolo, noce moscata, anice)

Preparazione
Spezzetta le noci grossolanamente ed aggiungi i canditi a cubetti, lo zucchero a velo, le spezie e l’ammoniaca: mescola il tutto con le mani. Aggiungi la farina e mescola ancora.

In un tegame a parte sul fuoco aggiungi zucchero e acqua e fai sciogliere lo zucchero: attenzione a che non caramelli, altrimenti i cavallucci verranno durissimi e per mangiarli ci vorranno denti al titanio!

Quando si è sciolto, versalo sugli altri ingredienti e amalgama il tutto aiutandoti con un mestolo in legno.

Forma con le mani dei salsicciotti di circa 5 cm di diametro e tagliali a rondelle. Io ho ricavato circa 40 rondelline, che poi ho rilavorato formando delle palline. Infarinale bene, schiacciale con una ditata nel centro e mettili abbastanza distanziati in una teglia da forno.

Cuci per non più di 15 minuti in forno caldo a 180°C e lasciali freddare completamente.

Il puzzo di ammoniaca è del tutto normale: quando mangerai i cavallucci, una volta freddi o meglio il giorno successivo, sarà del tutto sparito e i cavallucci saranno croccanti al primo morso, ma poi dentro morbidi e pieni di mille sapori che si esalteranno a vicenda!


Condividi

  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Diigo
  • MSN Reporter
  • Wikio IT
  • Diggita
  • Ok notizie
  • email

Articoli correlati

, , , , , , , , ,

Questo post è stato scritto da:

Redazione - che ha scritto 1603 post il Madeinkitchen Blog.


Contatta l'autore

Rispondi