La ricetta del Pangiallo

sab, nov 21, 2009

Dolci, Ricette

Il pangiallo - foto di gustopedia

Un dolce di Natale dal sapore unico, che si prepara per tradizione in diverse località del Lazio: il Pangiallo!

Molti potrebbero conoscerlo come “Panciallo” e in altre regioni italiane si chiama “Pan pepato” o “Pan forte“, e la ricetta varia a seconda delle località e delle tradizioni culinarie di ogni famiglia.

Ecco a voi la nostra ricetta del Pangiallo:

Porzioni 6-8
Tempo di preparazione 45 minuti + lievitazione
Difficoltà 3
Prezzo indicativo 6 euro

Ingredienti

  • 300 gr di uvetta
  • 100 gr di frutta candita
  • 200 gr di mandorle
  • 200 gr di miele
  • 100 gr di farina
  • 60 gr di olio
  • 2 uova
  • ½ bicchiere di rhum
  • 50 gr di zucchero
  • 80 gr di noci sgusciate
  • 60 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di fichi secchi
  • 2 cucchiai di sale
  • 50 gr di nocciole sgusciate
  • noce moscata q.b.
  • un pizzico di cacao

Preparazione
Amalgamate bene il miele che avrete sciolto a bagno maria con la frutta secca, l’olio, il rhum, i canditi, i fichi e il cioccolato tagliati a pezzettini, la noce moscata ed infine la farina e le uova.

Aggiungete anche lo zucchero e il sale e lasciate riposare l’impasto per 2-3 ore ed infine infornate a 180° per una mezz’oretta. Lasciate raffreddare prima di mangiare.

Foto di Gustopedia


Ti potrebbero anche interessare

, , , , , , , , , , , , ,

Questo post è stato scritto da:

Redazione - che ha scritto 1985 post il Made in Kitchen Blog.


Contatta l'autore

3 risposte a “La ricetta del Pangiallo”

  1. jerry Ha detto:

    Mia Cara,
    sai che non lo conosco?!… e che ovviamente mai l’ho assaggiato?!

    …sai che… si potrebbe fare un Tour verso il Lazio alla ricerca della tradizione culinaria dell’antica Roma o della Roma Papalina dal XIV al XVI Secolo :-D

    Chissà cosa verrebbe fuori?!

  2. Benedetta Ha detto:

    Mmmm… sembra il dolce ideale per Natale, anche se sono molto affezionata al panettone!

  3. MiK Ha detto:

    Presto vi daremo anche la ricetta del panettone! Hehe… Jerry, non è 1 cattiva idea, ci verrebbe fuori un bel documentario. Però non so se la tradizione culinaria dell’antica Roma la si può ancora trovare da qualche parte ;-)

Rispondi