#Foodbloggers: Food Couture

ven, ago 27, 2010

FoodBloggers

Il venerdì è il giorno che ci piace di più. Primo perché inizia il weekend. Secondo, perché parliamo dei nostri amici foodblogger che ci ispirano continuamente con le loro ricette.

Dopo aver festeggiato un mese questa settimana e, dopo aver parlato di Verdecardamomo, parliamo oggi di un altro blog golosissimo: Food Couture, scritto da Alice.

E’ una mia coetanea e ama i dolci. Non potevo non chiederle di essere nostra ospite! Il suo blog è davvero molto carino: pulito, ordinato, con un delizioso background e un golosissimo uccellino chef pronto a salutarti al tuo arrivo.

Il suo sogno è quello di diventare la pasticciera più fashion del mondo e diciamo che è sulla buona strada. Le ricette sono davvero infinite, già dal lontano 2006. Troverete dolci attuali e dolci da tutto il mondo, accompagnati da colorate fotografie e descrizioni precise sulla preparazione.

Abbiamo sbirciato anche nella sua cucina e, come si dice qui a Milano, la prima cosa che ho pensato è #tantaroba!

la cucina

la cucina

Vorrei anche io avere una cucina così, con tutto al proprio posto e lo spazio per lavorare al meglio! Ma, ovviamente, non finisce qui.

Guardate il portaspezie a comparsa nella credenza, le farine, i barattolini colorati e quel set di beccucci per la sac-à-poche che le invidio davvero molto! :)

gli armadietti

gli armadietti

E questi invece gli strumenti e che usa in cucina:  il fidato kenwood, delle stoviglie coloratissime e gli utensili per ogni preparazione base. Belli vero?

stoviglie

stoviglie

Come ormai nostra consuetudine, abbiamo anche rivolto alcune domande anche ad Alice, per conoscerla meglio!

Ecco le risposte alle nostre domande!

D: Se dovessi essere un piatto, quale saresti?
R: Sarei decisamente un dolce. Mi vedo bene come un cupcake alla vaniglia con un burroso topping di buttercream alla fragola, avvolto in un pirottino a pois, confettosamente rosa e pieno di codette e granellina scintillante! In fondo, mi piace pensare che la vita possa essere migliore se si aggiunge della glassa rosa…

[ndr. Yummi!]

D:  Se partissi per un’isola deserta, quali sarebbero i 3 utensili che porteresti con te?
R: Visto che si parla di utensili, mi duole davvero dover lasciare a casa il mio kenwood, anche perchè senza corrente elettrica sarebbe difficile farlo funzionare. Penso che mi porterei un bel coltellaccio per tutte le occasioni, quindi quello di ceramica proprio mi tocca scartarlo; poi vorrei con me le pinze lunghe (in caso ci sia da girare la selvaggina sul falò…). Infine porterei il mio mattarello, può sempre tornare utile per una focaccia del’ultimo minuto!

D: Qual è la ricetta più difficile che hai mai provato e che non ti è ancora riuscita alla perfezione?
R: Ci sono state due ricette che mi hanno messo in difficoltà: una è stata la colomba, perchè la notte della lievitazione aveva fatto parecchio freddo e il giorno dopo mi ero ritrovata faccia a faccia con un impasto molliccio e pesante, ma fortunatamente sono riuscita a recuperarlo! La seconda è stata la mia torta di compleanno dell’anno scorso. Ho voluto realizzarla come le torte americane coperte di marzapane e fondente di zucchero. Era a due piani, lilla e bianca, con impasto e farcitura agli agrumi e decorata con dei motivi arabescati. Ci ho messo una settimana per farla, più il tempo per realizzare i modelli dei disegni da decorare. Una vera fatica insomma, ma ne è valsa la pena!

Un pieno di golosità!

Speriamo che vi abbia fatto piacere conoscere Alice (per chi ancora non l’avesse fatto prima) e la ringraziamo nuovamente per essere stata nostra ospite questo venerdì.

Ma, abbiamo in serbo un’ultima sorpresa per voi. Le abbiamo chiesto se avesse voglia di dedicarci un dolce. Ne è nata una ricetta con i fiocchi: una deliziosa e delicatissima millefoglie alla rosa e ai lamponi. Speriamo proprio che vi piaccia perché a noi è venuta l’acquolina!

Millefoglie alla rosa e lamponi

Millefoglie alla rosa e lamponi

[blog Food Couture]


Ti potrebbero anche interessare

, , , , , ,

Questo post è stato scritto da:

Redazione - che ha scritto 1985 post il Made in Kitchen Blog.


Contatta l'autore

Rispondi