La colazione

mar, ott 5, 2010

Ricette della Redazione, Salute

Chi ben comincia è a metà dell’opera, per cui una buona colazione riesce a dare la giusta vitalità e carica per tutta la giornata. Ovviamente, non bisogna esagerare, rischiando così di appesantirci per le ore successive ed affaticandoci da subito.

Ecco allora alcune proposte per una colazione nutriente. Ovviamente ognuno ha le sue preferenze (chi dolce, chi salato); abbiamo pensato di darvi qualche spunto per una colazione differente.

Colazione dolce

colazione dolce

colazione dolce

[img Pescibanana]

Il classico e delizioso connubio con pane e marmellata.

In primo piano due magiche fette di pane tostato (qui grazie a un tostapane Disney), un velo di burro e marmellata di lamponi fatta in casa. Il tutto accompagnato da una tazza di tè caldo oppure, se preferite, caffè bollente.

Colazione ricca

colazione ricca

colazione ricca

In pole position una tazza con yogurt bianco, orzo soffiato al miele, un frutto (in questo caso prugna) tagliato a dadini e, per ingolosire ancora di più la colazione, dei confettini al cioccolato.

Poi un bicchiere di succo d’arancia (meglio la spremuta fresca se avete delle belle arance in casa), un altro frutto, un quadratino di pane o focaccia e un velo di marmellata (avevo la mia mini porzione di marmellata di amarene). Certo, è più un brunch, ma per la colazione di tutti i giorni si può scegliere anche solo lo yogurt con cereali e frutta fresca di stagione.

Colazione salata

uova alla benedict

colazione salata

Questa è una colazione supernutriente, che ha però bisogno del suo tempo per essere preparata a dovere e gustata al meglio. Si tratta di un piatto di uova alla benedict, composte da uova in camicia su una fetta di prosciutto affumicato, un blinis accompagnate da salsa olandese e patate arrosto. Una delizia, vi assicuro.

Se volete, qui c’è un video per fare le uova in camicia senza sbagliare mentre qui c’è la ricetta per la salsa olandese.


Ti potrebbero anche interessare

, , , , ,

Questo post è stato scritto da:

Redazione - che ha scritto 1985 post il Made in Kitchen Blog.


Contatta l'autore

Rispondi