Inverno: limone

mer, feb 16, 2011

Di stagione, Slideshow

limoni

limoni

[img via visualdensity]

Dopo aver dedicato alcuni post alla verdura di questa stagione (carciofo, porro e cime di rapa) ritorniamo a parlare di frutta!  Oggi infatti, parliamo del dorato e profumatissimo limone!

Il limone è un albero che raggiunge dai 3 ai 6 metri di altezza con germogli e petali di colore bianchi e violetti.

Il frutto è giallo all’esterno e quasi incolore all’interno, di forma sferica fino ad ovale, spesso con una protuberanza all’apice ed appuntito all’altra estremità. La buccia può essere molto ruvida fino a liscia, più o meno foderata all’interno con una massa bianca spugnosa detta albedo.

Solitamente i limoni si coltivano per la produzione di frutti, ma la pianta può essere coltivata anche in vaso a scopo ornamentale. Per le coltivazioni in vaso è consigliata terra specifica per agrumi ed il rinvaso annuale prima del ricovero invernale in serra.

In clima favorevole, il limone fiorisce e fruttifica due volte all’anno. La fioritura dura almeno due mesi ed il frutto maturo può poi attendere altri due mesi sull’albero prima di venir colto, il che favorisce una raccolta sistematica. La fioritura primaverile produce i frutti migliori, la cui raccolta dura poi tutto l’inverno, da novembre ad aprile o maggio. La seconda fioritura, alle volte forzata nelle piantagioni commerciali, avviene in agosto e settembre ed i frutti si possono raccogliere da maggio in poi, subito dopo quelli invernali. In condizioni favorevoli, un albero adulto può dare da 600 a 800 frutti all’anno.

pianta del limone

pianta del limone

Le proprietà principali del limone nella cultura ormai di massa risiederebbero nel suo alto contenuto di vitamina C e contiene anche: saccarosio, glucosio e fruttosio ( zuccheri immediatamente assimilabili), sali minerali, calcio, fosforo, ferro, manganese, rame e altre importanti vitamine del gruppo B e A.

Il limone ha proprietà depurative disintossicanti dell’organismo e la sua assunzione regolare, preferibilmente al mattino quando si è ancora digiuni, aiuta a regolarizzare l’intestino. E’ interessante l’uso che viene fatto di una sostanza contenuta nel limone, chiamata limonene, che viene impiegata con successo per la distruzione dei calcoli nella cistifellea e diventata ultimamente famosa, in quanto, secondo recenti studi americani, se assunto regolarmente, avrebbe proprietà antitumorali a livello preventivo, soprattutto per quanto riguarda pancreas, stomaco e intestino.
Il limone è molto consigliato contro nausea, diarrea e soprattutto per chi ha necessità di irrobustire le difese immunitarie. Infine, questo frutto è anche un efficace termicida naturale: è infatti sufficiente appendere negli armadi qualche sacchetto di tela contenente scorze di limone secche per tenere alla larga le tarme.

Qualche ricetta con il limone? Presto fatto! Partite con la ricetta della maionese per poi lanciarvi sui dolci con i biscotti sablè al limone, crostata di pistacchi e crema al limone e torta al limone.

Qui trovate la frutta e la verdura di stagione.


Condividi

  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Diigo
  • MSN Reporter
  • Wikio IT
  • Diggita
  • Ok notizie
  • email

Articoli correlati

,

Questo post è stato scritto da:

Redazione - che ha scritto 1710 post il Madeinkitchen Blog.


Contatta l'autore

Rispondi