Un sapore della nostra terra: il pane di Altamura

mar, mag 31, 2011

I Sapori, Slideshow

Pane di Altamura

Cari amici,
per la rubrica I Sapori della Nostra Terra, oggi parliamo di un tipo di pane particolare, quello di Altamura, definito da qualcuno “il più buono del mondo”!

Il primo riferimento al luogo di origine del pane di Altamura, se non proprio riconducibile ad Altamura ma sicuramente al territorio murgiano, è rintracciabile nel Libro I, V delle Satire del poeta latino Orazio che nella primavera del 37 a.C., nel rivisitare il paesaggio della sua infanzia, nota l’esistenza del «pane migliore del mondo, tanto che il viaggiatore diligente se ne porta una provvista per il prosieguo del viaggio».

Il Pane di Altamura, di peso non inferiore a 0,5 kg, può assumere due forme distinte: la tradizionale forma accavvallata detta localmente “skuanète” con baciature ai fianchi, oppure la forma bassa detta localmente “a cappidde d’ prèvte” senza baciature. La mollica è di colore giallo paglierino, la crosta è scura e alta almeno 3mm., odore caratteristico. Completata la lavorazione dell’impasto – dopo circa 20 min. – la massa va ricoperta con un telo sufficientemente pesante.

La sua principale caratteristica, mantenuta fino ad oggi, è la buona conservazione, necessaria per garantire l’alimentazione di contadini e pastori per una settimana o più frequentemente nei quindici giorni trascorsi nelle masserie disseminate tra le alture murgiane: un’alimentazione incentrata quasi esclusivamente sul pane condito con sale, olio ed immerso nell’acqua bollente. Fino alla metà del secolo scorso si poteva udire per le strade di Altamura il grido del fornaio che annunciava, all’alba, l’avvenuta cottura del fragrante pane.

Vi è venuta fame? Provate qualcuna delle nostre bruschette!


Condividi

  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Diigo
  • MSN Reporter
  • Wikio IT
  • Diggita
  • Ok notizie
  • email

Ti potrebbero anche interessare

, , , , ,

Questo post è stato scritto da:

Agostino - che ha scritto 122 post il Madeinkitchen Blog.


Contatta l'autore

Rispondi