Quale mania più dolce di quella per la pasticceria?


dolcemania

Oggi conosciamo Elly, foodblogger amante, o per meglio dire maniaca, dei dolci.

MiK: qual è il tuo nome? Vuoi dirci qualcosa di te?
Elly: mi chiamo Elsa, ho 23 anni. Sono una fresca sposina ed una neo-laureata, anche se ho già iniziato la specialistica, quindi mi mancano ancora 2 anni di duro studio!

MiK: navigando nel tuo blog Dolce Mania per la Pasticceria vediamo che non scrivi solamente là ma anche su un sito visionabile solo su invito, vuoi dirci di cosa si tratta?
Elly: l’altro è un diario personale, il mio primo blog, nato come un spazio dove poter scrivere i miei pensieri.

MiK: come mai hai scelto questo nome per il tuo blog?
Elly: ho impiegato molto tempo per decidere il nome più adatto. Amo l’arte culinaria in generale, però la Pasticceria mi ha sempre appassionato di più. È da quando ho 5 anni ch la Pasticceria è diventata la mia “mania”.

Elsa più di una volta ha scritto la parola pasticceria mettendo la prima lettera maiuscola, proprio per sottolineare il suo amore e soprattutto rispetto per quest’arte.

MiK: da Ischia al Lazio, solo per amore?
Elly: no, da Ischia 3 anni fa mi sono trasferita a Viterbo per iscrivermi alla facoltà di Economia. Mio marito invece è di Roma e l’ho conosciuto all’università.

MiK: hai iniziato a cucinare da poco, per non dover fare i conti con la fame e per non cedere ai piatti pronti come accade a molte studentesse fuori sede?
Elly: no, io adoro cucinare già da parecchio tempo. Quando andavo a scuola, il Sabato era dedicato alla Pasticceria… Infatti per rilassarmi preparavo dolci che poi offrivo ai miei amici. La domenica a pranzo invece mi dedicavo al salato. Erano gli unici momenti della settimana che dedicavo a me stessa, la cucina mi rende davvero felice.

MiK: c’è qualcuno che ti ha insegnato a cucinare e ti ha fatto appassionare a quella che tu giustamente consideri l’Arte della Pasticceria?
Elly: no, non ho imparato da nessuno. Lo so che è strano, di solito sono la nonna o la mamma le persone che trasmettono questa passione. Nel mio caso invece è partito tutto da me. Mia mamma inizialmente aveva paura dei miei primi esperimenti culinari, si lamentava infatti che sporcavo la cucina. A pensarci bene in famiglia era mio padre quello che si dedicava di più alla cucina, ma posso dire con orgoglio di essere una autodidatta.

MiK: e non hai mai pensato di seguire un corso di cucina?
Elly: si, ci penso spesso. vorrei tanto imparare ad intagliare le verdure ma il problema è il tempo. Pensate che volevo fare un corso per imparare a fare la pasta fatta in casa ma tra studio e casa il tempo è veramente poco, così un giorno ho deciso di imparare da sola. L’altra settimana ho fatto le pappardelle…

MiK: vuoi parlarci del tuo blog? Quando è nato e perché?
Elly: il mio blog di cucina è nato da pochissimo tempo, solamente nel maggio 2008. Viaggiando molto, tra Viterbo, Roma e Ischia, spesso mi capitava di non avere le mie ricette a portata di mano. È così che un giorno ho deciso di creare il blog, per raccogliere le mie ricette ed averle sempre a disposizione.

MiK: però devi ammettere la tua “creatura” è cambiata….non è più solo tua. Adesso sono in tanti a visitarlo. Ti fai pubblicità in qualche modo o i visitatori vi arrivano solo per i passaparola?
Elly: non ho tempo per pubblicizzare il mio blog. Penso che ci si arrivi un pò per caso. Però mi piace molto l’idea che altri possano condividere la mia passione.

MiK: i blog sono sempre una piacevole scoperta, non solo perchè si trovano ottime ricette, ma perchè alla fine si conosce un pò chi le scrive. Nasce un rapporto di fiducia con chi non si conosce di persona.
Elly: si, forse è per questo che i blog sono vincenti. Per esempio se io ho bisogno di una ricetta consulto il blog di una persona di cui mi fido perchè sono sicura che se l’ha scritta vuol dire che l’ha provata e sono certa che il risultato sarà buono. Questo tipo di fiducia non c’è invece se si legge un libro di ricette o un giornale.

MiK: che uso fai del web?
Elly: io non potrei vivere senza Internet. Ho incominciato ad utilizzarlo ad 11 anni quando pochi lo conoscevano e non ho più smesso, sia per motivi di studio sia per interessi personali.

MiK: tornando alle tue ricette, qual è il dolce che ami particolarmente?
Elly: questa domanda è molto difficile, anzi difficilissima. Anche se è un piatto molto semplice posso affermare che il mio preferito è sicuramente il Tiramisù, magari preparato con i savoiardi fatti da me.

MiK: le foto che impreziosiscono il tuo blog le fai tu?
Elly: si, la fotografia è un altra mia passione. Le miglioro inoltre con Photoshop, ci metto diverse ore per preparare le foto da postare assieme alle ricette.

MiK: come ormai saprai le nostre interviste si chiudono sempre con il gioco del “se fossi”, se tu fossi un piatto, cosa saresti?
Elly: direi sicuramente un dolce, vista la mia personalità. In particolare penso che sarei un bicchierino di cioccolato fondente ripieno di crema, croccante fuori e morbido dentro.

MiK: e se tu fossi un ingrediente?
Elly: se fossi un ingrediente sarei la vaniglia, un ingrediente spesso non considerato essenziale ma che dona un sapore “unico” a qualsiasi piatto.

E la vaniglia c’è nella ricetta che ci propone Elly, una splendida Mousse di Amaretto su base di fondente al cioccolato!

mousse

Porzioni 12
Tempo di esecuzione 1 ora
Difficoltà 3
Prezzo indicativo 6 euro

Ingredienti

per la base al cioccolato

  • 100 gr di cioccolato Fondente Extra
  • 50 ml di panna
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo

per la Mousse all’amaretto

  • 200 ml di panna
  • 2 tuorli
  • 250 ml di latte
  • 1 bacello di vaniglia
  • 100 gr di zucchero
  • 10 -12 pezzi di amaretti + 12 per guarnire

Preparazione
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente, fatelo intiepidire, aggiungete lo zucchero e mescolate. Montate 50 ml di panna. Aggiungete lentamente la panna montata al cioccolato, mescolando bene, avendo cura di non far smontare troppo il composto.

Versate questo composto alla base di ciascun bicchierino.

Frullate gli amaretti in un composto fine. Sbattate i tuorli, aggiungete lo zucchero. Scaldate il latte con il baccello di vaniglia ed unirlo alle uova. Continuate a mescolare su un fornello a fiamma bassa (togliere la vaniglia), finché il composto vela il cucchiaio.

Aggiungete il trito di amaretti e mescolate bene. Montate la panna per la mousse. Lasciate raffreddare completamente ed unite questa crema alla panna. Versate questo composto sulla base al cioccolato. Guarnite con un amaretto.

Made in Kitchen Blog

Made in Kitchen TV è una tv che trasmette sul web in modalità on demand e con un palinsesto lineare formato dai migliori contenuti inviati da voi.


Altri post
Tortino di verdure
Consigli cinematografici: i film girati in cucina

Scrivi un commento

Prenditi un'attimo e dicci come la pensi. Some basic HTML is allowed for formatting.

Leggi i commenti

complimenti per l’intervista €lly, molto interessante!!!

Brava €lly x l’intervista! la mousse è superba! baci baci

Bella l’intervista, anche se per me non c’è niente di nuovo…infatti il mio è un post-testimonianza..conosco Elsa dalle elementari e ci ha sempre deliziato con le sue leccornie…è stato indimenticabile il pomeriggio-pancakes…tutto dedicato al dolce made in U.S.A….e devo dire che se ci penso mi lecco ancora i baffi ;P

Complimenti Elsa, bella intervista! Sei davvero brava, complimenti ancora!

Pomeriggio-pancakes! Anche noi lo vogliamo! Complimenti Elsa, anche da Made in Kitchen!!

Type your comment here.
Complimenti per l’intervista Elsa e non abbbiamo parole per questa splendida mousse, una tentazione irresistibile!
Baci da Sabrina&Luca

complimenti per l’intervista e per la mousse al cioccolato.Ti seguo già da un pò sul tuo blog e mi ha fatto piacere conoscerti un pò di più.baci

Ellyyyyyyyyyyy…sei grande amica mia…ti abbraccio!!!!!!

Ringrazio Mik per questa intervista, questo sito è davvero spettacolare.
Ringrazio la mia amica di infanzia Kiara, che ha potuto provare le mie delizie, non scorderò mai il pomeriggio pancake!!! Per chi volesse la ricetta è nel mio blog.
Ringrazio tanto anche la mia cara amica Lady Cocca che è sempre stata una mia fan!
Oltre lei, ringrazio tutti coloro che seguono il mio blog e che spero di conoscere meglio!
Vi mando un forte abbraccio virtuale!
La vostra dolce “cuocarina”

[...] secondo posto, l’intervista a Elly, una foodblogger con la Dolce Mania per la Pasticceria, che ci prepara un’originale Mousse di [...]